Casa in campagna
Informazioni
TrovaOstia
Rubriche
Area Interattiva
Curiosità
SERVIZI OSTIALIDO.IT
Il Medico Risponde....
Il Dott. Mario D'Aprile risponde alle vostre domande in tema di salute e medicina generale.

Rubriche
Storia di Ostia
Architettura di Ostia
OstiaTube - I Video
ingiroIn giro per le strade...
Sport in spiaggia
Ostia dà i numeri!
Ostia HELPs!
Il FARO - Psicologia
Cartoline di Ostia
Condizioni Meteo

Informazioni
Eventi ad Ostia
Norme Balneazione
Demografica Ostia
Linee Autobus Ostia
Mappa di Ostia

Shopping
Shopping a Ostia
Articoli da regalo
Abbigliamento
Mutui ad Ostia
Ag. Immobiliari Ostia
Scuole private
Bomboniere
Intrattenimento ad Ostia

Turismo
Viaggi e Turismo
Hotels di Ostia
Bed & Breakfast
Camping di Ostia
Pizzerie
Ristoranti del Lido
Pub & Disco
Teatri di Ostia
Stabilimenti Balneari
Ostiaantica.net
Le nostre recensioni
 1000 CLICKs!

Curiosità
Intitolate a.......
Manuale del Bagnante
 Sculture di Sabbia
I papà di Ostia
I personaggi di Ostia
I giorni che mancano!
WallPaper di Ostia

Area Interattiva
Mercatino del Lido
Sondaggio di Ostia
OSTIABLOG
Udite...udite

Servizi per aziende
Servizio BANNER
 Ostialido.it in numeri
Ostialido.it ai raggi X

 

Il Medico Risponde a cura del Dott. Mario D'Aprile

Il mondo della medicina generale è articolato e complesso: se desiderate avere un chiarimento o una consulenza qualificata, potete porre una domanda al nostro esperto. Verrà data risposta, pubblicamente e senza alcun riferimento personale, alle domande ritenute di maggior interesse generale. Con l'invio della domanda se ne autorizza la pubblicazione in forma anonima.

Ricordiamo che il servizio è totalmente gratuito e che in nessun caso può sostituire una visita specialistica, né fornire diagnosi o indicazioni di cura.

Le informazioni date sono di carattere generale: cure e terapie personalizzate devono essere prescritte dal proprio medico curante.

Il servizio è curato dal Dott. Mario D'Aprile dello Studio Medico Associato Medicina Generale Convenzione S.S.N. sito in P.zza Giuliano della Rovere n. 12-13, LIDO DI OSTIA (ROMA) - tel: 065601661 - 0656320514


al 23 Novembre 2017 sono state effettuate 47 richieste


Pagina 2 di 5
INDIETRO - 1 2 3 4 5 - AVANTI


RICHIESTA del 25-08-2008 di anonimo - globuli rossi
DOMANDA: facendo dei normali esami del sangue da portare alla ginecologa, si è un po' preoccupata leggendo questi risultati globuli rossi 5.36 -ematocrito 47,9 -concentrazione hb media 26.9 -mchc 30,1 e mi ha suggerito di di fare una visita da un ematologo. Cosa potrebbe essere? In cosa consiste la visita? Grazie

RISPOSTA del 26-08-2008: La visita ematologica consiste in una normale visita medica in cui vengono raccolti i dati anamnestici (la storia clinica del paziente), viene fatto un'esame obiettivo (visita medica in cui si ausculta il torace, si palpano gli organi ecc), vengono lette le analisi ed infine si esprime un parere diagnostico. Comunque i dati da lei indicati non mi sembrano discostarsi molto dalla norma. la Concentrazione Media Corpuscolare di Emoglobina (Medium Corpuscolar Hemoglobin Concentration, MCHC, espressa in gr/litro): è indice della concentrazione media di Emoglobina all'interno del Globulo Rosso (dipende quindi dalla MCH, cioè la quantità di Emoglobina, e dal MCV, cioè il Volume del Globulo Rosso); è un importante parametro per la diagnosi del TIPO di ANEMIA (Ipocromica ed Ipercromica) e non necessariamente risulta alterato nell'Anemia. Concentrazione Hb corpuscolare media valori normali: 32-36 g/ dl. Hb corpuscolare media valori normali: 27-33pg Ematocrito valori normali: Femmine:35-46. Globuli rossi valori normali:Femmine:3,9-5,2 x 1012/l Saluti, Dott. D'Aprile


RICHIESTA del 22-08-2008 di ANGELO - cosa ha?
DOMANDA: mio fratello sta passando un periodo molto stressante ed è spesso nervoso per vari problemi personali e sono gia 3 volte che gli capita di avere contrazioni involontarie di ganbe e braccia con stato di agitazione con formicolii tutto questo con una durata di 4/5 minuti all'incirca premetto che fino a questo momento non ha mai sofferto di attacchi epilettici. Di cosa si potrebbe trattare?

RISPOSTA del 25-08-2008: Sembrerebbe un quadro clinico di stato ansioso con agitazione psicomotoria ma le consiglierei di rivolgersi al suo medico per l'approfondimento del caso. Saluti, Dott. D'Aprile


RICHIESTA del 20-08-2008 di Matteo - Vaccino Epatite B
DOMANDA: SALVE DOTTORE, TRA POCHI GIORNI DEVO ANDARE IN CINA E NON AVENDO MAI FATTO IL VACCINO PER L'EPATITE B (LI' MOLTO DIFFUSA) MI HANNO CONSIGLIATO DI FARE PRIMA DEGLI ACCERTAMENTI. HO DUNQUE DA POCO FATTO DELLE ANALISI PER VERIFICARE SE NEL MIO SANGUE FOSSERO GIA' PRESENTI GLI ANTICORPI PER L'EPATITE B: HBsAg - cheriluminescenza - NEGATIVO HBsAg - cheriluminescenza - 35 mUI/ml (0-10 non protetto) che vuol dire? sono infetto? sono protetto? aspetto con ansia una sua risposta. Grazie per la cortesia

RISPOSTA del 20-08-2008: Non è specificato nella sua domanda a che si riferisce 35 mUI/ml. Se il dato si riferisce agli anticorpi anti HBsAg lei è venuto a contatto con il virus ed ha sviluppato una immunità valida. In questo caso non necessita di vaccino. Comunque le ricordo che la sorgente d’infezione è rappresentata da soggetti affetti da malattia acuta o da portatori d’infezione cronica, che hanno il virus nel sangue ma anche in diversi liquidi biologici: saliva, bile, secreto nasale , latte materno, sperma , muco vaginale ecc.. La trasmissione, attraverso il sangue avviene pertanto per via parenterale, apparente o non apparente, per via sessuale e per via verticale da madre a figlio. La via parenterale apparente è quella che si realizza attraverso trasfusioni di sangue od emoderivati contaminati dal virus, o per tagli/ punture con aghi/strumenti infetti. La via parenterale in apparenza si realizza quando il virus penetra nell’organismo attraverso minime lesione della cute o delle mucose (spazzolini, forbici, pettini, rasoi, spazzole da bagno contaminate da sangue infetto).le modalità di contagio da virus dell'epatite B. Saluti, DOtt. D'Aprile


RICHIESTA del 19-08-2008 di gianfranco - ematoma incistito
DOMANDA: ho un ematoma che si è incistito di circa 2 cm sul lato sx della fronte è possibile farlo assorbire con qualche nuovo ritrovato o devo asportarlo chirurgicamente?

RISPOSTA del 20-08-2008: Dipende da quanto tempo è presente. Può provare con pomate a base di eparinoidi tipo Lasonil, Lioton 1000 ecc. Se non nota miglioramenti le consiglio di farsi visitare dal chirurgo. Saluti, Dott D'Aprile


RICHIESTA del 19-08-2008 di francesca - HPV e CIN1:cosa fare?
DOMANDA: gentili dottori, riassumo brevemente la mia situazione. ho 31 anni. resto incinta subito, al primo tentativo ma alla 11 settimana perdo il mio bimbo. faccio una miriade di esami insieme a mio marito e non viene nulla se non dal mio paptest una CIN1. faccio la tipizzazione dell'HPV e risulta attivo il genotipo 16. la colposcopia è negativa mentre la biopsia rileva :Cervice sede di displasia intraepiteliale lieve (CIN1). mio marito fa una genitoscopia e viene fuori una lieve condilomatosi

RISPOSTA del 20-08-2008: L'hpv non pregiudica la gravidanza,non è correlato ad aborto, parto prematuro o altri tipi di complicazioni della gravidanza. puo' ostacolarla solo quando si effettuano molti interventi sul collo dell'utero. La condilomatosi è causata dall'HPV. Saluti, Dott. D'Aprile


RICHIESTA del 03-08-2008 di Cristian - Urgente parere medico su risultato analisi del sangue Epatite B
DOMANDA: Egregio Dottore, sono un ragazzo di 32 anni, per la prima volta ho effettuato le analisi del sangue per le epatiti. Negativi i test ANTI - EPATITE A IgM e ANTICORPI ANTI-HCV ma con mio grande stupore e preoccupazione ho questi risultati per quanto riguarda l'epatite B: HBsAg POSITIVO Anti-HBs 0.0 mUI/ml Anti-CORE IgG POSITIVO Anti-CORE IgM NEGATIVO HBeAg NEGATIVO Anti-HBe POSITIVO Vorrei sapere cosa significa, se è grave,perchè non ricordo se ho fatto o meno anni fa il vaccino. Grazie

RISPOSTA del 09-08-2008: La positività dell'HBsAg e degli anticorpi anti HBe indicano la presenza di virus dell'epatite di tipo B. Le consiglierei di approfondire consultando un epatologo e completando gli esami includendo aminotransferasi ed AFP, HBV-DNA in PCR, antidelta, ecografia epatica. Riguardo la vaccinazione le indicazioni sono le seguenti: HBsAg positivo Anti-HBc positivo - il paziente é un portatore Non necessità di essere vaccinato contro l’epatite B. HBsAg negativo Anti-HBc positivo - il paziente é stato esposto ed ha probabilmente sviluppato un’immunità naturale. Alternativamente, può essere, un individuo, con un risultato isolato di Anti-HBc ( HBsAg negativo,Anti-HBc positivo e Anti-HBs negativo) Non necessità d’essere vaccinato HBsAg negativo Anti-HBc negativo- il paziente é suscettibile all’epatite B Dare l’intero vaccino di protocollo. HBsAg positivo Anti-HBs negativo - il paziente é infetto da epatite B ed é probabilmente un portatore. Non necessità d’essere vaccinato contro l’epatite B HBsAg negativo Anti-HBs positivo - il paziente é già stato esposto ed ha sviluppato un’immunità natu- rale o é stato vaccinato con successo. Non necessità del vaccino. HBsAg negativo Anti-HBs negativo -il paziente é suscettibile Dovrà essere vaccinato. Saluti, dott. D'Aprile


RICHIESTA del 22-07-2008 di Daniele - gonfiore vena testicolo dx
DOMANDA: Sono un ragazzo di 23 anni e nel 1998 sono stato operato di varicocele sx.Da qualche mese a volte ho del leggero dolore ai genitali dopo il rapporto sessuale.Il fastidio passa dopo una dormita,assime al medico di famiglia abbiaqmo concordato che fosse dovuto ad uno schiacciamento per via di una posizione scorretta.Da 2 giorni ho dolore al testicolo dx e credo di avere una vena gonfia... cosa posso fare, mi vorrei rivolgere ad uno specialista ma non so a chi.

RISPOSTA del 22-07-2008: Se il problema persiste le consiglio di effettuare una ecografia scrotale. L'ecografia scrotale permette di visualizzare la struttura dei testicoli e individuare eventuali anomalie. Consiste nel far passare una sonda sullo scroto ed è totalmente indolore. L'ecodoppler e l'ecocolordoppler, che associano all'ecografia una analisi doppler dei vasi sanguigni, sono particolarmente importanti perché consentono di individuare un eventuale varicocele e di verificarne l'entità. Saluti, dott.D'Aprile


RICHIESTA del 20-07-2008 di Renato - Cura di probiotici
DOMANDA: Buongiorno, per rimettere in sesto una situazione intestinale devastata da un mese abbondante di antibiotici (a seguito di intervento chirurgico) mi hanno consigliato una cura di fermenti lattici. Cura che ho gia' iniziato da due settimane. Di norma per quanto tempo occorre proseguire la cura ? Quando si puo' presumere che la frola batterica intestinale sia tornata nella normalita' ? GRAZIE Cordiali saluti

RISPOSTA del 22-07-2008: Le consiglio di protrarre la cura per almeno un mese. Saluti, dott. D'Aprile


RICHIESTA del 19-07-2008 di graziella - aderenze
DOMANDA: sono stata operata di isterectomia totale dopo l' intervento soffro di dolori addominali causati dalle aderenze che si sono formate. volevo chiedere se esiste una cura farmacologica per stare meglio la ringrazio

RISPOSTA del 22-07-2008: Lo svilupparsi di aderenze intestinali a seguito di un intervento maggiore addominale è un evenienza frequente. Le consiglierei una dieta a basso contenuto di fibra, chiamata a basso residuo che consente più facilmente il transito. Saluti, dott. D'Aprile


RICHIESTA del 18-07-2008 di caterina - Caduta dei capelli
DOMANDA: Gentile Dottore, sono una donna di 42 anni, ho due figli, non sono in menopausa. Il mio problema è che da circa un paio di anni mi cadono tanti capelli. Ciò avviene soprattutto durante lo schampoo. Faccio quasi ogni due mesi la tinta a causa dei capelli bianchi e ogni tanto i colpi di sole. Ho assunto un'integratore ma nulla di fatto. Dopo ho fatto le analisi e ho il ferro un pò basso, ho preso in primavera e nell'autunno scorso il ferro, nelle analisi si è regolarizzato, ma i capelli cadono.

RISPOSTA del 22-07-2008: Le consiglio di sottoporsi a visita specialistica dermatologica tricologica ( un centro specifico a Roma è quello dell'IDI. Riguardo alle analisi da lei effettuate non ha specificato se ha effettuato il dosaggio degli ormoni tiroidei. L'ipotioidismo è una causa frequente di perdita di capelli. Saluti, Dott. D'Aprile


Pagina 2 di 5
INDIETRO - 1 2 3 4 5 - AVANTI


 

 

 


WSC

GRAZIANO AUTOSCUOLA

PUBBLICA IL TUO BANNER QUI!

Eventi in campagna Country - Roma Nord

Servizi per aziende Shopping Sondaggio Mappa di Ostia  L'Editoriale Ostia HELPs
Eventi I papà di Ostia Udite...udite! Intitolate a...  Salute a Ostia Recensioni

condizioni generali - politica privacy - copyright@www.ostialido.it